Reply

l'inculata, trans

« Older   Newer »
view post Posted on 31/10/2009, 11:27 Quote
Avatar

Photobucket

Group:
~ Founder ~
Posts:
30,290
Location:
Castelvetrano

Status:


Mi presento: Sono un avvocato di anni 38, alto m.1,75,fisico tonico, capelli castani ed occhi verdi. Da sempre mi sono piaciuti i culi, ogni mio rapporto sessuale è un'alternanza tra fica e culo, fino a venire in quest'ultimo. Non sono mai stato con un trans fino a qualche giorno fa, quando,da un sito internet, ho visto un trans bellissimo di nome Carla con foto molto eleoquenti.
Ho telefonato ed ho preso appuntamento per il giorno successivo alle ore 15. Tutta la notte, pensavo all'appuntamento e preso dall'eccitazione per le belle foto viste, mi sono messo ad inculare la mia compagna.
Premetto che la mia compagna è molto bella, capelli biondi ondulati, ogni verdi, altezza 1,80, tette 4 misura ed un culo da fare arrapare un monaco.Baci, sessantanove, con leccate alla figa e leccate del buchetto con insalivazione in abbondanza. La mia compagna forse mai mi aveva visto cosi arrapato e mentro eseguivo la mia super prestazione mi è venuta in bocca per due volte. I sui umori mi riepivano la bocca, più leccavo e più lei sborrava nella mia bocca, fino a quando girata di lato, Lei stessa si è preso il mio cazzo e lo ha infilato in culo con fare deciso. Il mio cazzo lungo circa cm.18 per un diametro di cm.3, usciva ed entrava a ritmo frenetico, mentre con una mano le stringevo una tetta e con l'altra le sgrillettavo il clitoride.La figa si bagnava sempre di più, ed aumentando il ritmo lei gemeva dicendomi che stava venendo anche di culo,ululava pregandomi di venirle dentro, fino a quando, oltre al cazzo ho inserito nel culo un dito che facevo andare in modo rotatorio.
Dopo pochi minuti la mio sborra gli riempiva il culo e fuoriusciva in abbondanza, lei eccitata come mai, si è alzata e messa con il culo sopra la mia bocca e mi pregava di leccarglielo fino a farla venire di nuovo di figa. Completamente bagnata dal sudore, mi chiedeva come mai tutta quella foga in un rapporto che di solito facevamo ogni giorno.Certamente, non potevo svelare il mio segreto.
Il giorno successivo alle ore 15 mi sono recato all'appuntamento, suono alla porta e mi si presenta davanti uno spettacolo unico. Lei molto più alta di me, con un seno ben fatto,capelli biondi lunghi,un culo da urlo ed uun cazzo in erezione di almeno 22cm.
Mi bacia in bocca e con una mano mi tocca il cazzo già in tiro,mi fa accomodare in camera da letto ed inizia la danza. Prima mi mette il cazzo in bocca, cosa che non avevo mai provato, sentivo la sua pelle liscia e l'aumentarsi di volume,le lecco le palle e poi passo al buco del culo. Insalivazione e lingua Adv completamente dentro, presa dall'eccitazione, lei si mette il mio cazzo in bocca e comincia a sbocchinarmi a ritmo frenetico,la prego di fermarsi se no vengo subito.
La prendo prima di lato e dopo averle smanettato il cazzo,mi metto un profilattico e piano piano comincio ad entrare, sento lo sfintere che si dilata e comincia ad accogliere il mio uccello, comincio lentamente ad andare su e giù, mi sentivo il sangue alla testa ed un'eccitazione mai avuta, la faccio girare con il ventre in giù e la pompo da sopra, lei ansimava e mi chiedeva sempre più forte, la rigiro con la schiena sul letto è la scopo davanti con il mio cazzo sotto il suo e le gambe sulle mie spalle, smanettandogli l'uccello che aveva preso notevole dimensioni, mi abbasso su di lei e mentre la bacio in bocca,vengo copiosamente nel suo culo. A questo punto, Lei mi dice che vuole ancora continuare perchè non è venuta, allora per lo stesso prezzo, mi dice che mi vuole inculare. Sinceramente, mi sono subito opposto perchè oltre al fatto che no lo avevo mai fatto, avevo paura del dolore e che eventuali macchie di sangue avrebbero fatto insospettire la mia compagna. Lei inizia a baciarmi di nuovo in bocca, mi fa girare e comincia ad insalivarmi il buco del culo, il mio cazzo si indurisce di nuovo ed ho voglia di scoparla, ma lei non si ferma, continua a leccarmi il buco del culo.Ad un certo punto ho visto che a preso una bottiglia di crema e mentre con un dito mi toccava il buchetto ancora vergine, con l'altra mano metteva la crema sul suo cazzo.Non credevo che lei mi inculasse, infatti,io ancora dicevo di no. Ad un certo punto,giratomi di lato, con un colpo secco me lo ha infilato profanandomi lo sfintere e facendomi un dolore atroce, per il quale le ho morso un braccio.Lei mi teneva ben stretto e più gridavo e lei più affondava, fino a quando lo sentivo andare su e giù.
Avevo una sensazione di pieno, tutto il dolore di prima ora era piacere, mi stantuffava a ritmo cadenzato, toccando con una mano il mio petto e con l'altra il cazzo e le palle. Dopo mezzora mi sentivo il buco del culo dilatata ed umido, lei esce, si toglie subito il profilattico e mi mette il cazzo in bocca, una sborrata che la mia bocca non riusciva a trattenere, mi bacia e si riprende in bocca la sua sborra. Dopo la sensazione di pieno, mi sentivo il buco del culo vuoto e largo. Sul suo profilattico c'erano macchie di sangue, comunque alla fine il piacere ha superato il dolore.
Mi ha lavato e mi ha detto che era felice di avere sverginato il mio culetto.
Da quel giorno, dopo ogni rapporto anale è la mia compagna che si infila la cinghia con il cazzo di plastica, per possedermi e farmi felice. Lei crede che la prima volta il mio culo è stato suo.
Grazie Carla.

banner370x150

png


 
PM Email  Top
0 replies since 31/10/2009, 11:27
 
Reply